Do you want to buy antibiotics online without prescription? http://buyantibiotics24h.com/ - This is pharmacy online for you!

Avvisi domenica per sito.pub (sola lettura)

LITURGIA DELLA PAROLA
Prima Lettura 1 Re 19, 16. 19-21
In quei giorni, il Signore disse a Elìa: «Ungerai Eliseo, figlio di Safat, di Abel- Seconda Lettura Gal 5, 1.13-18
Mecolà, come profeta al tuo posto». Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Gàlati Partito di lì, Elìa trovò Eliseo, figlio di Safat. Fratelli, Cristo ci ha liberati per la libertà! Costui arava con dodici paia di buoi davanti State dunque saldi e non lasciatevi impor- a sé, mentre egli stesso guidava il dodicesi- mo. Elìa, passandogli vicino, gli gettò addos- Voi infatti, fratelli, siete stati chiamati a libertà. Che questa libertà non divenga Quello lasciò i buoi e corse dietro a Elìa, però un pretesto per la carne; mediante dicendogli: «Andrò a baciare mio padre e l’amore siate invece a servizio gli uni de- mia madre, poi ti seguirò». Elìa disse: «Va’ e gli altri. Tutta la Legge infatti trova la sua torna, perché sai che cosa ho fatto per te». pienezza in un solo precetto: «Amerai il Allontanatosi da lui, Eliseo prese un paio di buoi e li uccise; con la legna del giogo dei mordete e vi divorate a vicenda, badate buoi fece cuocere la carne e la diede al po- almeno di non distruggervi del tutto gli polo, perché la mangiasse. Quindi si alzò e uni gli altri! Spirito e non sarete portati a soddisfare il desiderio della carne. La carne infatti ha Salmo Responsoriale Dal Salmo 15
desideri contrari allo Spirito e lo Spirito Sei tu, Signore, l'unico mio bene.
cose si oppongono a vicenda, sicché voi Ho detto al Signore: «Il mio Signore sei tu». Ma se vi lasciate guidare dallo Spirito, Il Signore è mia parte di eredità e mio calice: Benedico il Signore che mi ha dato consiglio; Canto al Vangelo
anche di notte il mio animo mi istruisce. Io pongo sempre davanti a me il Signore, sta alla mia destra, non potrò vacillare. Alleluia, alleluia.
ed esulta la mia anima; anche il mio corpo ti ascolta: riposa al sicuro, perché non abbandonerai Alleluia.
né lascerai che il tuo fedele veda la fossa. Vangelo Lc 9, 51-62
tale gli disse: «Ti seguirò dovunque tu vada». E Gesù gli rispose: «Le volpi han- no le loro tane e gli uccelli del cielo i cui sarebbe stato elevato in alto, Gesù loro nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha rispose: «Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre». Gli repli- un villaggio di Samaritani per preparargli cò: «Lascia che i morti seppelliscano i l’ingresso. Ma essi non vollero riceverlo, loro morti; tu invece va’ e annuncia il Un altro disse: «Ti seguirò, Signore; pri- «Signore, vuoi che diciamo che scenda un quelli di casa mia». Ma Gesù gli rispose: fuoco dal cielo e li consumi?». Si voltò e li poi si volge indietro, è adatto per il re- PREGHIERA PER LA TREDICESIMA DOMENICA
DEL TEMPO ORDINARIO
Il tuo percorso, Gesù, è giunto ad una svolta decisiva: tu vai verso Gerusalemme perché è lì che la tua missione trova il suo compimento, è lì che avverrà quel passaggio doloroso che sfocerà nella risurrezione e nel a gloria. Sarai giudicato e condannato, inchiodato ad una croce come un ribelle, un malfattore, ma il tuo sangue salverà l’umanità e costituirà il sigillo indelebile per un’alleanza nuova ed eterna tra Dio Ti dirigi verso Gerusalemme, risoluto e fiducioso, anche se sai che ti attendono la sofferenza e la morte. Sei disarmato e privo di appoggi: non hai più un villaggio, non hai una casa tua, non hai persone votate alla tua incolumità, alla tua difesa. Conti solamente sull’amore del Padre che ti ha mandato, sulla presen- Ecco perché chiedi a chi ti vuol seguire la tua stessa risolutezza, la tua stessa fiducia, la tua stessa povertà, nel vivere un distacco che è solo l’inizio di un cammino di sacrificio e di offerta.  DOMENICA 30 GIUGNO
07.45 Lodi e S. Messa (Fam. Bombardieri)
10.30 S. Messa (pro populo)
17.45 Vespri e S. Messa (Elia Facoetti)
LUNEDI’ 1 LUGLIO
07.45 Lodi e S. Messa (Gianfranco)
.00 Rosario - Vespri e S. Messa (Benefattori defunti della Parrocchia) 20.45 incontro dei sacerdoti di Dalmine con i giovani

MARTEDI’ 2 LUGLIO
07.45 Lodi e S. Messa (Suor Luisa Abeni)
17.00 Rosario-Vespri e S. Messa (Santori Sergio)
17.15 S. Messa alla Casa Accoglienza Anziani
MERCOLEDI’ 3 LUGLIO
07.45 Lodi e S. Messa (Fam. Bonetti)
17.00 Rosario - Vespri e S. Messa (Intenzione offerente)
GIOVEDI’ 4 LUGLIO
07.45 Lodi e S. Messa (Nuzzi Maria Grazia e Vincenza)
17.00 Rosario-Vespri e S. Messa (Arcangelo Gervasoni)
17.15 S. Messa alla Casa Accoglienza Anziani

VENERDI’ 5 LUGLIO
07.45 Lodi e S. Messa (Antonioli Maria; Anna Orlando)
11.00 celebrazione del Matrimonio di Ravasio Luca e Albanese Marilù
16.30 – 17.15 Adorazione eucaristica (S. Rosario) e S. Messa (Mirella
e Giuseppe)
SABATO 6 LUGLIO
07.45 Lodi e S. Messa (Fam. Rossi)
09.30 S. Messa concelebrata dai sacerdoti delle parrocchie di Dalmine
e presieduta dal Vicario Episcopale Mons. Vittorio Nozza
nel 69° anniversario del bombardamento dello Stabilimento
16.30 S. Messa alla Casa Accoglienza Anziani (Gemma e Alessandro Corno)
17.30 Rosario-Vespri e S. Messa (Intenzione offerente)

DOMENICA 7 LUGLIO
07.45 Lodi e S. Messa (in ringraziamento)
10.30 S. Messa (pro populo)
17.45 Vespri e S. Messa (Intenzione offerente)
“…subito dopo aver udito il sibilo delle bombe mi sono istintivamente abbassato. Ricordo di essere stato sbalzato in aria. Lo spostamento d’aria provocato dalle esplosioni toglieva il respiro e sentivo in me un calore quasi soffocante. Ero stato colpito al braccio e una pioggia di frammenti incandescenti mi colpiva il volto e tutto il corpo. Era il catrame del reparto asfaltatura che bruciando riempiva l‘aria in forma di minuscole particelle. Scappando passai davanti ai finestrini divelti del reparto asfaltatura. C’era un grande fumo, non vedevo nulla ma sentivo le urla delle persone ancora vive all’interno del reparto. Erano grida di disperazione.” “…ho sentito mancare il terreno sotto i piedi per le vibrazioni prodotte dagli scoppi e subito dopo una folata di aria calda mi ha riempito la bocca. L’ho sentita entrare in me e sono caduto in terra come un sacco vuoto.”. “…improvvisamente è crollato tutto il tetto. Dopo essere caduto in terra, sono riuscito a ripararmi sotto un tornio. Il mio caposquadra, invece, era rimasto ferito all’addome: una grossa scheggia gli aveva trapassato il ven-tre, provocandogli una ferita molto vasta.” ".verso le tre del pomeriggio, cessati i soccorsi attorno ai feriti, incomin-cia il trasporto delle salme dallo stabilimento alla chiesa parrocchiale che spalanca le sue porte come madre pietosa ad accogliere tutti quei corpi sanguinanti e ormai privi di vita. A sera ci sono già 160 salme allineate all’interno della chiesa, sgombra dei banchi fatti portare fuori. La chiesa (pure colpita benché in modo non grave) è diventata un’immensa sala mortuaria, mentre si susse-guono scene indescrivibili di pianto e di dolore e mentre, ogni tanto, falsi allarmi gettano panico tra la gente che fugge terrorizzata .". Dal diario del Parroco di Dalmine, don Sandro Bolis

Source: http://www.sangiuseppedalmine.it/wp-content/uploads/2013/07/foglio_settimanale_dal_30-06-2013_al_07-07-2013.pdf

Dear ian,

Soul Survivor – Week B – 11th-16th August 2010 I’m really looking forward to this great time away together, and I hope this letter will give you a bit more of an idea of what sort of things to expect! The cost of Soul Survivor is £89.00 if paid before the end of April – TO TAKE ADVANTAGE OF THIS WE SUGGEST YOU BOOK DIRECTLY ON LINE [www.soulsurvivor.com/uk/book] QUOTING THE FO

Diapositive

Enfants du baby-boom et dépendances: quels modèles de consommation ? Ignace Olazabal, Ph.D. anthropologie Responsable de programmes : Gérontologie Toxicomanies JEUDIS DE L’INSTITUT DU CRDM-IU ET DE LA SEMAINE DE PRÉVENTION DE LA TOXICOMANIE 21 NOVEMBRE 2013 Qui sont les enfants du baby-boom au Québec?  Des cohortes très nomb

Copyright © 2010-2014 Medical Pdf Finder