Do you want to buy antibiotics online without prescription? http://buyantibiotics24h.com/ - This is pharmacy online for you!

Microsoft word - guida ai servizi per la prima infanzia 1 agosto 2006 30 ap…

Comune di Trento
GUIDA AL SISTEMA TERRITORIALE
DEI SERVIZI SOCIO EDUCATIVI
PER LA PRIMA INFANZIA
nidi d’infanzia
servizi integrativi
nido familiare – servizio Tagesmutter
Servizi integrativi ai nidi d’infanzia Contributi finanziari per nido familiare – servizio Tagesmutter Servizio al pomeriggio a fasce orarie - Servizio Centro genitori & bambini - Nido familiare – servizio Tagesmutter - SERVIZIO SERVIZI ALL’INFANZIA, ISTRUZIONE E SPORT indirizzo e-mail servizio_servizinfanzia@comune.trento.it gestito in convenzione dalla coop. Città Futura gestito in convenzione dalla cooperativa Pro.ges Nido Cognola "Il Piccolo Girasole” gestito in convenzione dalla coop. Città Futura Trento – Gardolo – via Paludi n. 9/1 Trento – Mattarello via della Rozòla n. 36 60 posti gestito in convenzione dalla cooperativa Pro.ges Trento – Meano – via delle Sugarine n. 38 gestito in convenzione dalla cooperativa Pro.ges gestito in convenzione dalla coop. Città Futura gestito in convenzione dalla coop. Città Futura gestito in convenzione dalla coop. Città Futura Trento – Villazzano – via Znojmo n. 12 gestito in convenzione dalla cooperativa Pro.ges gestito in convenzione dalla cooperativa Pro.ges gestito in convenzione dalla cooperativa Pro.ges gestito in convenzione dalla cooperativa Pro.ges SERVIZI INTEGRATIVI AI NIDI D’INFANZIA Servizio integrativo al pomeriggio Trento – via Caproni n. 36 a fasce orarie gestito in convenzione dalla cooperativa Pro.ges Trento – via Torrione n. 10 - al mattino PER NIDO FAMILIARE – SERVIZIO TAGESMUTTER Il Comune di Trento eroga dei contributi finanziari alle famiglie che usufruiscono del servizio complementare di nido familiare – servizio Tagesmutter presso soggetti iscritti all’albo provinciale. Attualmente risulta iscritta all’albo provinciale la: Cooperativa “Il Sorriso” NIDI D’INFANZIA A TEMPO PIENO
Il nido a tempo pieno è aperto da settembre a luglio, dal lunedì al venerdì con orario dalle ore Il nido rimane chiuso in occasione delle vacanze di Natale e Pasqua e di ponti per un totale di CHI PUO’ USUFRUIRE DEL SERVIZIO Il servizio è rivolto ai bambini con età compresa tra 3 mesi e 3 anni, residenti nel Comune di Se la famiglia dopo l’inserimento al nido trasferisce la residenza fuori dal Comune di Trento, il bambino può continuare la frequenza fino a conclusione dell’anno educativo in corso. Possono presentare domanda di ammissione al nido d’infanzia, i genitori o affidatari di bambini con almeno un mese di età e residenti nel Comune di Trento. La domanda deve essere presentata presso l'Ufficio Servizi per l’Infanzia del Comune di Trento, via San Giovanni n. 36, tel. n. 0461/884365 - 0461/884177, nell’orario di apertura al La domanda di ammissione al nido d’infanzia a tempo pieno può essere presentata dal 1°
agosto 2006 al 30 aprile 2007
per l’anno educativo 2007/2008.
La domanda deve essere presentata direttamente all’Ufficio Servizi per l’Infanzia mediante: 1. dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto notorio, con: − l’indicazione della situazione del bambino − l’indicazione della situazione della famiglia − l’indicazione della situazione economica derivante dal reddito complessivo al netto degli oneri deducibili dell’anno 2005 dichiarato nell’anno 2006, indicato separatamente per i due genitori (Unico 2006, 730/2006 oppure Cud 2006 solo se non è stata presentata dichiarazione dei redditi). Vedi “Criteri e requisiti per l’assegnazione del punteggio al fine della predisposizione della graduatoria, 2. documento di riconoscimento del genitore richiedente; 3. la certificazione sanitaria in originale o copia autenticata solo nel caso in cui si ritenga documentare la presenza nel bambino di eventuali disabilità; 4. l’indicazione della scelta del nido in ordine di preferenza. L'Amministrazione è tenuta a fare controlli sulle dichiarazioni anche richiedendo la documentazione in originale o in copia autenticata. Le dichiarazioni non veritiere comportano l’esclusione dalla graduatoria, oltre alle sanzioni penali previste dalla normativa vigente. La scelta dei nidi d’infanzia è effettuata indicando 2 preferenze secondo le seguenti modalità:
nido di prima scelta: vincolata alla residenza del bambino ed effettuata fra i nidi
collocati nella propria area di utenza. I residenti nelle Circoscrizioni n. 2 Meano, n. 3 Bondone, n. 6 Argentario, n. 7 Povo, n. 8 Mattarello, n. 9 Villazzano devono indicare come nido di prima scelta il nido Circoscrizionale; − nido di seconda scelta: libera per tutti i nidi del territorio comunale compresi i nidi
Area di utenza A Rientrano nell'area di utenza A le Circoscrizioni n. 1 Gardolo, n. 2 Meano
e n. 12 Centro Storico Piedicastello limitatamente alla zona a nord della seguente delimitazione: in linea retta dal confine della Circoscrizione Argentario fino all’incrocio di via Pietrastretta con via Solteri, lungo la via Solteri lato nord incluso fino all’incrocio con via Brennero, da via Brennero alla ferrovia presso lo scalo Filzi, dalla ferrovia a via F.lli Fontana, lato nord di via F.lli Fontana incluso, ponte S. Giorgio, via Druso esclusa, dallo svincolo della circonvallazione lato nord di via Berlino incluso e dallo svincolo autostradale fino a nord di I residenti nell'area di utenza A indicano, come nido di prima scelta, uno dei seguenti:
− “Meano” via delle Sugarine n. 38 nido CIRCOSCRIZIONALE − Gardolo "Aquilone" via Paludi n. 9/1 − Gardolo via Bolzano (prossima apertura) − Solteri "La Trottola" via Solteri n. 26 − Cristo Re “Orsetto Pandi” via Lavisotto n. 49 − “Torrione” via Torrione n.10 − “G. Rodari” via Giovanelli n. 6 I residenti nella Circoscrizione n. 2 Meano sono tenuti a scegliere come nido di prima scelta il nido Circoscrizionale di Meano. Area di utenza B Rientrano nell'area di utenza B le Circoscrizioni n. 3 Bondone, n. 4
Sardagna, n. 6 Argentario, n. 11 S. Giuseppe - S. Chiara e n. 12 Centro Storico - Piedicastello I residenti nell'area di utenza B indicano, come nido di prima scelta, uno dei seguenti:
− “Torrione” via Torrione n. 10 − “G. Rodari” via Giovanelli n. 6 − “San Giuseppe” via Giusti n. 54 − Bolghera “Il Trenino” via Gocciadoro n. 84 − Cognola "Il Piccolo Girasole” via Marnighe n. 2A − Cognola "La Nuvola" via S. Vito n. 1 − Vigolo Baselga “P. V.Tonini” via 3 Novembre n. 40 I residenti nella Circoscrizione n. 6 Argentario sono tenuti a scegliere come nido di prima scelta il nido circoscrizionale Cognola “Il Piccolo Girasole” e il nido Circoscrizionale I residenti nella Circoscrizione n. 3 Bondone sono tenuti a scegliere come nido di prima scelta il nido circoscrizionale di Vigolo Baselga “Padre Vittorio Tonini”. Area di utenza C Rientrano nell'area di utenza C le Circoscrizioni n. 5 Ravina -
Romagnano, n. 7 Povo, n. 8 Mattarello, n. 9 Villazzano e n. 10 Oltrefersina. I residenti nell'area di utenza C indicano, come nido di prima scelta, uno dei seguenti:
− Bolghera “Il Trenino” via Gocciadoro n. 84 − “Clarina” via Einaudi n. 24 − “Europa” via Fermi n. 23/A − Mattarello “La Mongolfiera” via della Rozola − “Villazzano Tre” via Conci n. 12 I residenti nella Circoscrizione n. 8 Mattarello sono tenuti a scegliere come nido di prima scelta il nido circoscrizionale di Mattarello “La Mongolfiera”. I residenti nelle Circoscrizioni n. 7 Povo e n. 9 Villazzano sono tenuti a scegliere come nido di prima scelta il nido circoscrizionale di Oltrecastello o il nido circoscrizionale di Villazzano Nel caso di variazione di residenza da un’area di utenza all’altra o, nell’ambito della stessa area di utenza, dalla zona di riferimento dei nidi d’infanzia di natura circoscrizionale al resto dell’area e viceversa, l’utente può modificare la scelta in relazione all’area di nuova residenza se tale variazione avviene prima del 30 aprile 2007, data di scadenza della presentazione
delle domande e termine di riferimento per la predisposizione della graduatoria. Se la variazione avviene dopo l’assegnazione del posto al nido, ma prima dell’ammissione al
nido, l’utente può presentare specifica domanda al fine di ottenere l’ammissione in un nido dell’area di utenza in cui ha trasferito la residenza. La domanda sarà accolta al momento in cui si renderà disponibile il posto presso uno dei nidi scelti e, in caso di presenza di più domande, in ordine di punteggio. Possono essere concessi trasferimenti solo in casi di documentate gravità, in relazione alla I trasferimenti di norma non sono consentiti in corso d’anno educativo. La tariffa per la fruizione del servizio di nido d’infanzia (quota fissa mensile e quota giornaliera variabile) viene definita annualmente dall’Amministrazione Comunale entro il 31 dicembre e viene messa a disposizione dell’utenza presso gli Uffici Comunali e sul sito del La retta è dovuta per tutto il periodo di iscrizione del bambino al nido (esclusi i periodi di chiusura del nido stabiliti dall’Amministrazione Comunale) e precisamente dalla data di inizio frequenza fino alla data di dimissione. La data di dimissione deve essere comunicate al nido
per iscritto almeno 30 giorni prima. In caso contrario la retta è dovuta per i trenta giorni
successivi alla data di comunicazione delle dimissioni. E’ prevista la riduzione della quota fissa mensile qualora più bambini appartenenti allo stesso nucleo familiare usufruiscano del medesimo servizio, precisamente: del 40% per ogni bambino in caso di fratelli e del 50% per ogni bambino in caso di gemelli. DEFINIZIONE DELLA GRADUATORIA DI AMMISSIONE La graduatoria viene predisposta in base al punteggio attribuito applicando i criteri di seguito CRITERI E REQUISITI PER L'ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO AL FINE DELLA PREDISPOSIZIONE DELLA GRADUATORIA, POSSEDUTI ALL’ATTO DELLA DOMANDA a1 Presenza di minorazioni fisiche, psichiche, sensoriali a2 Mancanza di adeguata assistenza nell'ambito familiare PUNTI
b1 Presenza di un solo genitore (riconoscimento da parte di un solo genitore, separazione legale, divorzio, vedovi, b2 Presenza nel nucleo familiare di portatori di handicap grave (lo stato di invalidità deve essere riconosciuto dalle CON INVALIDITÀ DAL 50 AL 70 % − genitore del bambino (o, in caso di assenza, chi svolge CON INVALIDITÀ DAL 71 AL 90 % − genitore del bambino (o, in caso di assenza, chi svolge CON INVALIDITÀ SUPERIORE AL 90% − genitore del bambino (o, in caso di assenza, chi svolge b3 presenza nel nucleo familiare di bambini di età inferiore ai IN NUCLEI FAMILIARI CON 1 o 2 FIGLI − per ogni bambino IN NUCLEI FAMILIARI CON 3 o PIÙ' FIGLI − per ogni bambino presenza nel nucleo familiare di bambini di età tra i 6 e i IN NUCLEI FAMILIARI CON 1 o 2 FIGLI − per ogni bambino IN NUCLEI FAMILIARI CON 3 o PIÙ' FIGLI − per ogni bambino b4 assenza di uno dei genitori per un periodo di almeno 180 giorni all'anno, continuativi o cumulabili, per motivi di lavoro, di studio qualora sia richiesto l'obbligo di frequenza, di salute, per servizio di leva. Per assenza si intende la permanenza diurna e notturna in località che distano da Trento più di 110 km. stradali per le località lungo le direttrici Verona-Bolzano e Trento-Bassano e più di 50 km. stradali per le altre località b5 occupazione dei genitori all’atto della domanda, con verifica al 30 aprile (il punteggio è attribuito ad ogni genitore e viene raddoppiato in caso di presenza di un solo genitore. Per ogni genitore si considera una sola situazione − occupazione a tempo pieno (30 ore settimanali e oltre) − occupazione da 25 a 29 ore settimanali − occupazione da 18 a 24 ore settimanali − occupazione sotto le 18 ore settimanali − genitori studenti con obbligo di frequenza − genitori disoccupati iscritti alle liste di collocamento − nel caso in cui entrambi i genitori o un solo genitore presente siano occupati annualmente a tempo pieno, alla somma dei singoli punteggi si assegnano punti c1 REDDITO PRO CAPITE DEL NUCLEO FAMILIARE Per reddito pro capite del nucleo familiare si intende il reddito complessivo, al netto degli oneri deducibili, percepito dai genitori del bambino e diviso per il numero Si considerano componenti del nucleo familiare i genitori, coniugati o non, anche con residenze diverse dal bambino, il bambino ed i fratelli. Nel caso di separazione legale o divorzio si considera il reddito del genitore cui è affidato il bambino compresi gli assegni periodici corrisposti per il − nuclei familiari che hanno i requisiti per godere o godono dell’assistenza economica di base d1 per le domande non soddisfatte che si inseriscono nella La graduatoria pubblica sarà esposta presso l’Ufficio Servizi per l’Infanzia, i nidi d’infanzia comunali, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico - U.R.P. e presso le Circoscrizioni, dal 16 al 25
maggio 2007. Non sarà inviata nessuna comunicazione personale.
Gli utenti, in qualsiasi periodo dell’anno, potranno prendere visione della graduatoria presso PRECEDENZA IN CASO DI PARITÀ DI PUNTEGGIO La situazione reddituale viene considerata anche in caso di parità di punteggio, assegnando la precedenza all'utente con il minor reddito pro capite. In caso di ulteriore parità la precedenza è determinata dalla data di nascita del bambino assegnando la precedenza a chi è nato prima. MODIFICHE DELLE SITUAZIONI DESCRITTE AI PUNTI a) - b) Qualora dopo la presentazione della domanda si verifichino modifiche nelle situazioni di cui ai punti a) e b) l'utente deve darne comunicazione all'Ufficio Servizi per l’Infanzia entro il 30
aprile 2007, data di scadenza della presentazione delle domande e termine di riferimento per
PASSAGGIO DA UNA GRADUATORIA ALLA SUCCESSIVA Le domande non soddisfatte vengono automaticamente inserite nella graduatoria per l’anno educativo successivo. Al punteggio verranno aggiunti ulteriori 6 punti per il tempo di attesa. La situazione indicata ai punti a) - b) e c) verrà aggiornata su comunicazione dell’utente, nel caso fossero subentrate variazioni, secondo le modalità descritte nel paragrafo precedente. Le domande presentate a partire dal 1° di agosto concorrono alla formazione di una graduatoria di riserva mensile. A tale graduatoria si attingerà per ammissioni al nido in corso d'anno educativo solamente nei casi in cui vi siano ancora posti disponibili nei singoli nidi e quando la graduatoria annuale, con riferimento all’età dei bambini per quello specifico nido, COME AVVIENE L’AMMISSIONE AL NIDO L’ammissione al nido d’infanzia viene effettuata seguendo l’ordine di posizione in graduatoria, in base ai posti disponibili in ogni struttura, distinti per lattanti (3 – 18 mesi) e Al fine di garantire la copertura dei posti disponibili e la composizione dei gruppi, viene applicata, ove necessario, una flessibilità di tre mesi rispetto alla relativa fascia di età dei Le ammissioni al nido si effettuano prevalentemente a partire dal mese di settembre. Possono essere ammessi bambini/e anche in corso d’anno educativo, comunque non oltre il 30 aprile, qualora si rendano disponibili dei posti. I bambini in situazioni di handicap riconosciuto sono ammessi in via prioritaria, I genitori dei bambini che si trovano in posizione utile nella graduatoria che sarà pubblicata il 16 maggio 2007, devono accettare il posto disponibile entro il 25 maggio 2007. In caso di
non accettazione verrà cancellato dalla graduatoria del nido offerto. Per i posti che si rendono disponibili nel corso dell’anno educativo, l’accettazione deve essere effettuata entro il termine di 24 ore dalla comunicazione telefonica agli interessati.
In caso di accettazione del posto, all'Ufficio Servizi per l’Infanzia deve essere consegnato: - la ricevuta dell’avvenuto versamento di Euro 100,00 quale quota di anticipo
tariffario;
- il modulo di accettazione, debitamente compilato, disponibile presso lo stesso Ufficio.
Dopo l’accettazione del posto al nido l’Ufficio Servizi per l’Infanzia comunica le date di ammissione/inserimento al nido d’infanzia. Si richiede pertanto ai genitori disponibilità di tempo per favorire l’inserimento e l’ambientamento del bambino. Indicativamente si rendono necessarie 2 settimane di presenza del genitore al nido; seguirà per il bambino un periodo di 2 settimane di frequenza ad orario La coordinatrice del nido scelto è disponibile a fornire ogni utile informazione per la conoscenza del servizio educativo, previo appuntamento telefonico. Eventuali modifiche organizzative del servizio di nido d’infanzia a tempo pieno saranno comunicate prima dell’accettazione del posto NIDI D’INFANZIA PART TIME
Il nido part time è aperto da settembre a luglio, dal lunedì al venerdì. Rimane chiuso in occasione delle vacanze di Natale e Pasqua e di ponti per un totale di 12 I nidi d’infanzia part time di Roncafort e di Viale dei Tigli sono aperti dalle ore 7.30 alle ore Il nido d’infanzia part time di Madonna Bianca è aperto dalle ore 7.30 alle ore 19.30, dal lunedì al venerdì. All’interno dell’orario di apertura l’utente può scegliere: − part time al mattino dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 13.30 con la possibilità di − part time al pomeriggio dal lunedì al venerdì dalle ore 13.30 alle ore 19.30 con la possibilità di aggiungere 1 ora di anticipo; Per tutte le tre strutture di nido d'infanzia part time è inoltre possibile fare richiesta per la fruizione del servizio anche al sabato mattina con orario 7.30. – 13.30. Tale servizio sarà attivato in tutte le tre strutture qualora vi siano iscritti almeno 5 bambini. Nel caso in cui le richieste di fruizione del servizio al sabato mattina fossero inferiori a cinque per ogni struttura, sarà valutata, sentiti i genitori interessati, la possibilità di realizzare il servizio in un’unica struttura e comunque sempre con un minimo di cinque bambini iscritti. CHI PUO’ USUFRUIRE DEL SERVIZIO Il servizio è rivolto ai bambini con età compresa tra 3 mesi e 3 anni, residenti nel Comune di Se la famiglia dopo l’inserimento al nido trasferisce la residenza fuori dal Comune di Trento, il bambino può continuare la frequenza fino a conclusione dell’anno educativo in corso. B) DOMANDA CHI PUO’ PRESENTARE LA DOMANDA Possono presentare domanda di ammissione al nido d’infanzia, i genitori o affidatari di bambini con almeno un mese di età e residenti nel Comune di Trento. La domanda deve essere presentata presso l'Ufficio Servizi per l’Infanzia del Comune di Trento, via San Giovanni n. 36, tel. n. 0461/884365 - 0461/884177, nell’orario di apertura al La domanda di ammissione al nido d’infanzia part time può essere presentata dal 1° agosto
2006 al 30 aprile 2007
per l’anno educativo 2007/2008.
La domanda deve essere presentata direttamente all’Ufficio Servizi per l’Infanzia mediante: 1. dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto notorio, con: − l’indicazione della situazione del bambino − l’indicazione della situazione della famiglia − l’indicazione della situazione economica derivante dal reddito complessivo al netto degli oneri deducibili dell’anno 2005 dichiarato nell’anno 2006, indicato separatamente per i due genitori (Unico 2006, 730/2006 oppure Cud 2006 solo se non è stata presentata dichiarazione dei redditi). Vedi “Criteri e requisiti per l’assegnazione del punteggio al fine della predisposizione della graduatoria, 2. documento di riconoscimento del genitore richiedente; 3. la certificazione sanitaria in originale o copia autenticata solo nel caso in cui si ritenga documentare la presenza nel bambino di eventuali disabilità; 4. l’indicazione della scelta del nido in ordine di preferenza. L'Amministrazione è tenuta a fare controlli sulle dichiarazioni anche richiedendo la documentazione in originale o in copia autenticata. Le dichiarazioni non veritiere comportano l’esclusione dalla graduatoria, oltre alle sanzioni penali previste dalla normativa vigente. La scelta del nido d’infanzia part time non è vincolata all’area di residenza ed è effettuata
nido d’infanzia di Roncafort, via Caproni n. 36 nido d’infanzia di Viale dei Tigli n. 19 nido d’infanzia di Madonna Bianca, via Bettini n. 1 Nel caso di variazione di residenza da un’area di utenza all’altra o, nell’ambito della stessa area di utenza, dalla zona di riferimento dei nidi d’infanzia di natura circoscrizionale al resto dell’area e viceversa, l’utente può modificare la scelta in relazione all’area di nuova residenza se tale variazione avviene prima del 30 aprile 2007, data di scadenza della presentazione
delle domande e termine di riferimento per la predisposizione della graduatoria. Se la variazione avviene dopo l’assegnazione del posto al nido, ma prima dell’ammissione al
nido, l’utente può presentare specifica domanda al fine di ottenere l’ammissione in un nido dell’area di utenza in cui ha trasferito la residenza. La domanda sarà accolta al momento in cui si renderà disponibile il posto presso uno dei nidi scelti e, in caso di presenza di più domande, in ordine di punteggio. Possono essere concessi trasferimenti solo in casi di documentate gravità, in relazione alla I trasferimenti di norma non sono consentiti in corso d’anno educativo. La tariffa per la fruizione del servizio di nido d’infanzia (quota fissa mensile e quota giornaliera variabile) viene definita annualmente dall’Amministrazione Comunale entro il 31 dicembre e viene messa a disposizione dell’utenza presso gli Uffici Comunali e sul sito del La retta è dovuta per tutto il periodo di iscrizione del bambino al nido (esclusi i periodi di chiusura del nido stabiliti dall’Amministrazione Comunale) e precisamente dalla data di inizio frequenza fino alla data di dimissione. La data di dimissione deve essere comunicate al nido
per iscritto almeno 30 giorni prima. In caso contrario la retta è dovuta per i trenta giorni
successivi alla data di comunicazione delle dimissioni. E’ prevista la riduzione della quota fissa mensile qualora più bambini appartenenti allo stesso nucleo familiare usufruiscano del medesimo servizio, precisamente: del 40% per ogni bambino in caso di fratelli e del 50% per ogni bambino in caso di gemelli. C) DEFINIZIONE DELLE GRADUATORIE DEFINIZIONE DELLA GRADUATORIA DI AMMISSIONE La graduatoria viene predisposta in base al punteggio attribuito applicando i criteri di seguito CRITERI E REQUISITI PER L'ASSEGNAZIONE DEL PUNTEGGIO AL FINE DELLA PREDISPOSIZIONE DELLA GRADUATORIA, POSSEDUTI ALL’ATTO DELLA DOMANDA a1 Presenza di minorazioni fisiche, psichiche, sensoriali a2 Mancanza di adeguata assistenza nell'ambito familiare PUNTI
b1 Presenza di un solo genitore (riconoscimento da parte di un solo genitore, separazione legale, divorzio, vedovi, b2 Presenza nel nucleo familiare di portatori di handicap grave (lo stato di invalidità deve essere riconosciuto dalle CON INVALIDITÀ DAL 50 AL 70 % − genitore del bambino (o, in caso di assenza, chi svolge CON INVALIDITÀ DAL 71 AL 90 % − genitore del bambino (o, in caso di assenza, chi svolge CON INVALIDITÀ SUPERIORE AL 90% − genitore del bambino (o, in caso di assenza, chi svolge b3 presenza nel nucleo familiare di bambini di età inferiore ai IN NUCLEI FAMILIARI CON 3 o PIÙ' FIGLI − per ogni bambino presenza nel nucleo familiare di bambini di età tra i 6 e i IN NUCLEI FAMILIARI CON 1 o 2 FIGLI − per ogni bambino IN NUCLEI FAMILIARI CON 3 o PIÙ' FIGLI − per ogni bambino b4 assenza di uno dei genitori per un periodo di almeno 180 giorni all'anno, continuativi o cumulabili, per motivi di lavoro, di studio qualora sia richiesto l'obbligo di frequenza, di salute, per servizio di leva. Per assenza si intende la permanenza diurna e notturna in località che distano da Trento più di 110 km. stradali per le località lungo le direttrici Verona-Bolzano e Trento-Bassano e più di 50 km. stradali per le altre località b5 occupazione dei genitori all’atto della domanda, con verifica al 30 aprile (il punteggio è attribuito ad ogni genitore e viene raddoppiato in caso di presenza di un solo genitore. Per ogni genitore si considera una sola situazione − occupazione non a tempo pieno fino a un massimo di − genitori studenti con obbligo di frequenza − genitori disoccupati iscritti alle liste di collocamento − nel caso in cui entrambi i genitori o un solo genitore presente siano occupati annualmente non a tempo pieno, alla somma dei singoli punteggi si assegnano c1 REDDITO PRO CAPITE DEL NUCLEO FAMILIARE Per reddito pro capite del nucleo familiare si intende il reddito complessivo, al netto degli oneri deducibili, percepito dai genitori del bambino e diviso per il numero Si considerano componenti del nucleo familiare i genitori, coniugati o non, anche con residenze diverse dal bambino, il bambino ed i fratelli. Nel caso di separazione legale o divorzio si considera il reddito del genitore cui è affidato il bambino compresi gli assegni periodici corrisposti per il − nuclei familiari che hanno i requisiti per godere o godono dell’assistenza economica di base d1 per le domande non soddisfatte che si inseriscono nella La graduatoria pubblica sarà esposta presso l’Ufficio Servizi per l’Infanzia, i nidi d’infanzia comunali, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico - U.R.P. e presso le Circoscrizioni, dal 16 al 25
maggio 2007.
Gli utenti, in qualsiasi periodo dell’anno, potranno prendere visione della graduatoria presso PRECEDENZA IN CASO DI PARITÀ DI PUNTEGGIO La situazione reddituale viene considerata anche in caso di parità di punteggio, assegnando la precedenza all'utente con il minor reddito pro capite. In caso di ulteriore parità la precedenza è determinata dalla data di nascita del bambino assegnando la precedenza a chi è nato prima. MODIFICHE DELLE SITUAZIONI DESCRITTE AI PUNTI a) - b) Qualora dopo la presentazione della domanda si verifichino modifiche nelle situazioni di cui ai punti a) e b), l'utente deve darne comunicazione all'Ufficio Servizi per l’Infanzia entro il
30 aprile 2007, data di scadenza della presentazione delle domande e termine di riferimento
per la predisposizione della graduatoria. PASSAGGIO DA UNA GRADUATORIA ALLA SUCCESSIVA Le domande non soddisfatte vengono automaticamente inserite nella graduatoria per l’anno educativo successivo. Al punteggio verranno aggiunti ulteriori 6 punti per il tempo di attesa. La situazione indicata ai punti a) - b) e c) verrà aggiornata su comunicazione dell’utente, nel caso fossero subentrate variazioni, secondo le modalità descritte nel paragrafo precedente. Le domande presentate a partire dal 1° di agosto concorrono alla formazione di una graduatoria di riserva mensile. A tale graduatoria si attingerà per ammissioni al nido in corso d'anno educativo solamente nei casi in cui vi siano ancora posti disponibili nei singoli nidi e quando la graduatoria annuale, con riferimento all’età dei bambini per quello specifico nido, COME AVVIENE L’AMMISSIONE AL NIDO L’ammissione al nido d’infanzia viene effettuata seguendo l’ordine di posizione in graduatoria, in base ai posti disponibili in ogni struttura, distinti per lattanti (3 – 18 mesi) e Al fine di garantire la copertura dei posti disponibili e la composizione dei gruppi, viene applicata, ove necessario, una flessibilità di tre mesi rispetto alla relativa fascia di età dei Le ammissioni al nido si effettuano prevalentemente a partire dal mese di settembre. Possono essere ammessi bambini/e anche in corso d’anno educativo, comunque non oltre il 30 aprile, qualora si rendano disponibili dei posti. I bambini in situazioni di handicap riconosciuto sono ammessi in via prioritaria, I genitori dei bambini che si trovano in posizione utile nella graduatoria che sarà pubblicata il 16 maggio 2007, devono accettare il posto disponibile entro il 25 maggio 2007. In caso di
non accettazione verrà cancellato dalla graduatoria del nido offerto. Per i posti che si rendono disponibili nel corso dell’anno educativo, l’accettazione deve essere effettuata entro il termine di 24 ore dalla comunicazione telefonica agli interessati.
In caso di accettazione del posto, all'Ufficio Servizi per l’Infanzia deve essere consegnato: - la ricevuta dell’avvenuto versamento di Euro 100,00 quale quota di anticipo
tariffario;
- il modulo di accettazione, debitamente compilato, disponibile presso lo stesso Ufficio.
Dopo l’accettazione del posto al nido l’Ufficio Servizi per l’Infanzia comunica le date di ammissione/inserimento al nido d’infanzia. Si richiede pertanto ai genitori disponibilità di tempo per favorire l’inserimento e l’ambientamento del bambino. Indicativamente si rendono necessarie 2 settimane di presenza del genitore al nido; seguirà per il bambino un periodo di 2 settimane di frequenza ad orario La coordinatrice del nido scelto è disponibile a fornire ogni utile informazione per la conoscenza del servizio educativo, previo appuntamento telefonico. Eventuali modifiche organizzative del servizio di nido d’infanzia a tempo pieno saranno comunicate prima dell’accettazione del posto E’ un servizio socio – educativo che offre ai bambini un’occasione di socializzare e di sperimentare contesti relazionali al di fuori dell’ambito familiare. Il servizio viene svolto presso il nido d’infanzia di Roncafort ed è aperto da settembre a luglio, dal lunedì al venerdì dalle ore 14.00 alle ore 19.00. Rimane chiuso in occasione delle vacanze di Natale e Pasqua e di ponti per un totale di 12 CHI PUO’ USUFRUIRE DEL SERVIZIO Il servizio è rivolto ai bambini di età compresa tra i 18 mesi ed i 3 anni che, per motivi diversi, non hanno scelto il nido tradizionale e che non possono ancora frequentare la scuola CHI PUO’ ISCRIVERSI AL SERVIZIO Possono presentare domanda di iscrizione, i genitori dei bambini residenti nel Comune di L’iscrizione dei bambini deve essere fatta per un minimo di 3 ore al giorno per almeno 2 giorni alla settimana, per almeno 2 mesi consecutivi. L’iscrizione deve essere fatta dal genitore, con documento di riconoscimento, presso l'Ufficio Servizi per l’Infanzia del Comune di Trento, via San Giovanni n. 36, tel. n. 0461/884365 - 0461/884177, nell’orario di apertura al pubblico. L’iscrizione per l’anno educativo 2006/2007 può essere presentata dal 1° agosto 2006 e
durante tutto l’anno fino ad esaurimento dei 25 posti disponibili
.
Le domande saranno accolte in base alla data ed ora di presentazione. La tariffa per la fruizione del servizio integrativo pomeridiano a fasce orarie presso il nido d’infanzia di Roncafort è di € 2,13 per ogni ora prenotata. La tariffa oraria è dovuta per tutto il periodo di iscrizione del bambino, indipendentemente
Asilo nido Roncafort via Caproni n. 36 – Trento tel. 0461/420943. Ufficio Servizi per l’Infanzia del Comune di Trento, via San Giovanni n. 36, tel. n. In relazione agli spazi e alle richieste pervenute, potranno subentrare eventuali modifiche organizzative che saranno comunicate all’utente prima dell’inizio del servizio. Il servizio “Centro Genitori & Bambini” è un servizio educativo, alternativo al nido d’infanzia tradizionale, rivolto a genitori con bambini da zero a tre anni; è un luogo dove confrontarsi, scambiare esperienze sul ruolo di genitori e condividere momenti di gioco. Le attività che si svolgono al “Centro Genitori & Bambini” si differenziano in ragione delle diverse fasce di età dei bambini e delle esigenze. Di seguito vengono illustrate le diverse Servizio 0 - 12 mesi - presso il nido Torrione E’ un servizio per le mamme con bambini da 0 a 12 mesi. Offre un sostegno alla maternità e alle competenze genitoriali in un momento particolarmente delicato quale il primo anno di vita e un luogo di dialogo e confronto tra genitori ed educatrici esperte nella dinamica evolutiva della prima infanzia. Offre inoltre la possibilità di sviluppare e consolidare la fiducia di saper comprendere il proprio figlio, la consapevolezza che i problemi che mettono Sarà aperto da settembre 2006 al 30 giugno 2007 dalle 9.00 alle 12.00. La data precisa d'inizio di ogni singolo gruppo sarà definita in base alla completa composizione degli stessi. E’ possibile scegliere il Servizio nelle giornate di lunedì o mercoledì. Massaggio infantile 0 - 12 - presso il nido Torrione Il massaggio infantile offre al genitore un’occasione di stare con il proprio bambino, di conoscersi, di giocare, di esprimere emozioni. Il ruolo dell’educatrice è quello di facilitatore Sarà aperto da settembre 2006 al 30 giugno 2007 dalle 9.00 alle 12.00. La data precisa d'inizio di ogni singolo gruppo sarà definita in base alla completa composizione degli stessi. E’ possibile scegliere il Servizio il giovedì per un ciclo di 5 incontri. Servizio 13 - 36 mesi - presso i nidi Torrione e di Viale dei Tigli E’ un servizio per i genitori con bambini da 13 a 36 mesi. Offre a genitori e figli la possibilità di socializzare e condividere momenti di gioco con il supporto di personale educativo esperto della prima infanzia. Prevede momenti di aggregazione in cui gli adulti possono confrontarsi e scambiarsi esperienze ed impressioni sul ruolo di genitore e sulle difficoltà che questo Sarà aperto da settembre 2006 al 30 giugno 2007 dalle 9.00 alle 12.00 presso il nido Torrione e dalle 15.30 alle 18.30 presso il nido di Viale dei Tigli. La data precisa d'inizio di ogni singolo gruppo sarà definita in base alla completa composizione degli stessi. E’ possibile scegliere il servizio nelle giornate di lunedì e giovedì pomeriggio oppure martedì Servizio 13 - 36 mesi: Ateliers - Laboratori presso il nido di Viale dei Tigli E’ un servizio che offre un contesto di apprendimento in cui viene proposta ai bambini un'attività specifica, solitamente legata alla sfera espressiva quali laboratori di pittura, di musica, durante il quale l'operatore favorisce un approccio creativo al materiale. Sarà aperto da settembre 2006 al 30 giugno 2007 dalle 15.30 alle 18.30. La data precisa d'inizio di ogni singolo gruppo sarà definita in base alla completa composizione degli stessi. E’ possibile scegliere il servizio nelle giornate di martedì o venerdì . Le iscrizioni per la frequenza dei servizi, sono aperte a partire dal 1° settembre 2006 presso il Centro Genitori & Bambini, Viale dei Tigli n. 19 – Trento tel. 0461/916308, dal lunedì al La tariffa del servizio è di € 9,15 a giornata. Centro Genitori & Bambini, Viale dei Tigli n. 19 – Trento tel. 0461/916308. Ufficio Servizi per l’Infanzia del Comune di Trento, via San Giovanni n. 36, tel. n. In relazione agli spazi e alle richieste pervenute, potranno subentrare eventuali modifiche organizzative che saranno comunicate all’utente prima dell’inizio del servizio. E’ un servizio complementare al nido d’infanzia che consente alle famiglie di affidare in modo stabile e continuativo i propri figli a personale educativo (Tagesmutter) appositamente formato che professionalmente, in collegamento con organismi della cooperazione sociale non lucrativi, fornisce educazione e cura a uno o più bambini di altri presso il proprio domicilio. Il Comune di Trento eroga, per la fruizione di tale servizio, un contributo orario. CHI PUO’ BENEFICIARE DEL SERVIZIO Possono usufruire e presentare richiesta di contributo i genitori di bambini residenti nel Comune Trento con età compresa da tre mesi a tre anni. DOVE E QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA La domanda di fruizione del servizio va presentata presso la cooperativa accreditata. La domanda di contributo va presentata all’ufficio Servizi per l’Infanzia unitamente all’indicatore I.S.E.E. del proprio nucleo familiare rilasciato dal C.A.F. entro la fine del mese precedente a quello dell’utilizzo del servizio. Il contributo erogato dal Comune di Trento va da un minimo di 1 €/ora per un valore di I.S.E.E. uguale o superiore a 25.000,00 ad un massimo di 4,15 €/ora per un valore I.S.E.E. uguale o inferiore a € 1.666,67. Il contributo sarà riconosciuto fino ad un massimo di 100 ore/mese effettivamente usufruite per ogni bambino e sarà liquidato su presentazione di specifica richiesta, sotto forma di autocertificazione, ad avvenuta fruizione del servizio. ULTERIORI INFORMAZIONI SUL SERVIZIO Cooperativa sociale Tagesmutter del Trentino “Il Sorriso” via Zambra n. 11 – Trento tel. n. 0461/407030 attualmente unica cooperativa accreditata sul territorio provinciale per il Stampato presso la stamperia del Comune di Trento

Source: http://www.iomiimpegno.it/wp-content/uploads/2008/03/guida_ai_servizi_%2520per_%2520la_%2520prima_infanzia.pdf

Greeks of albania and albanians in greece

GREEK HELSINKI MONITOR GREEKS OF ALBANIA AND ALBANIANS IN GREECE September 1994 CONTENTS The Tragi-Comic Experience of Witness Vasil Gjinopullo The General Problems of the Greek Minority INTRODUCTION The International Helsinki Federation for Human Rights (IHF), with national committees in 30 OSCE countries,sent a multi-member delegation to Albania to observe the trial of the five

Microsoft word - convocatoria final.doc

CONCURSO DE BAILE ESTUDIANTIL 2009 CONVOCATORIA DE LOS PARTICIPANTES 1. Podrán participar alumnos (as) entre 13 y 18 años de edad quienes deberá integrar grupos de un mínimo de 6 y máximo de 15 participantes; los grupos podrán ser mixtos o de un solo sexo. en dos categorías: 2. Cada grupo deberá representar una coreografía libre con una duración mínima de 3:00 minuto

Copyright © 2010-2014 Medical Pdf Finder