Do you want to buy antibiotics online without prescription? http://buyantibiotics24h.com/ - This is pharmacy online for you!

Microsoft word - domande 5.3.2009.doc

Quesito 1
1) In merito al lotto n. 817 IMIGLUCERASI si specifica che il prezzo a base d’asta da Voi indicato è di
qualche millesimo inferiore a quello indicato nelle liste di rimborsabilità AIFA.
Risposta:
Si rettifica il lotto 817 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 664,38
Importo complessivo annuo: € 143.506,08
Importo cauzione provvisoria: € 5.740,24
2) Stesso problema per il lotto n. 920 LARONIDASI: il prezzo a base d’asta da Voi indicato non è conforme
per qualche millesimo a quello indicato nelle liste di rimborsabilità AIFA
Risposta:
Si rettifica il lotto 920 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 665,00
Importo complessivo annuo: € 199.500,00
Importo cauzione provvisoria: € 7.980,00
3) Lotto n. 1438 SEVELAMER: importo a base d’asta completamente errato, in quanto molto più basso
rispetto a quanto pubblicato da AIFA nelle liste di rimborsabilità dei farmaci in classe A. Il prezzo
rinvenibile nelle liste di rimborsabilità corrisponde a quello da noi applicato pertanto chiediamo di
modificare l’importo da Voi indicato allineandolo a quello in vigore.
Risposta:
Si rettifica il lotto 1438 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 0,78944
Importo complessivo annuo: € 9.094,35
Importo cauzione provvisoria: € 363,77

Quesito 2
quando bisogna pagare il contributo all’autorità di vigilanza per i contratti pubblici: in questa prima fase di
presentazione della domanda di partecipazione alla gara, oppure nella seconda fase, dove, a seguito
dell’invito si presenterà offerta economica?
Risposta:
si rinvia all’art.5 del capitolato d’oneri che indica il termine per il versamento del contributo
Quesito 3
Il deposito cauzionale e la dichiarazione d'intenti devono essere intestati all' "Azienda sanitaria Locale di
Chieti" o all' "Azienda sanitaria Locale di Chieti in unione d'acquisto con l'Azienda Sanitaria Locale di
L'Aquila e l'Azienda Sanitaria Locale di Avezzano-Sulmona"
Risposta:
il deposito cauzionale e la dichiarazione di intenti devono essere intestati all' "Azienda sanitaria Locale di
Chieti in unione d'acquisto con l'Azienda Sanitaria Locale di L'Aquila e l'Azienda Sanitaria Locale di
Avezzano-Sulmona". Eventuali intestazioni del deposito cauzionale e della dichiarazione di intenti alla sola
Asl Chieti non saranno causa di esclusione purchè siano rispettate tutte le modalità fissate nell’art.6 del
capitolato d’oneri e sia manifestata l’inequivoca volontà di presentare offerta per la gara contraddistinta dal
numero Simog 364063 rispettando tutte le indicazioni del capitolato stesso e delle tabelle prodotti
Quesito 4
Con riferimento alla gara in oggetto vorrei avere il seguenti chiarimento
1) Lotto 38 - Acido Fusidico Crema 15 g.
La formulazione richiesta non è più in commercio, in sostituzione di questa è possibile offrire il tubo da 30
g?
Lotto 1456 - Sodio Fusidato Crema 15 g.
La formulazione richiesta non è più in commercio, in sostituzione di questa è possibile offrire il tubo da 30
g?
Risposta:
Il lotto 1456 è annullato.
Si rettifica il lotto 38 nel seguente modo:
Dosaggio: 30 GR
prezzo base d’asta unitaria: € 5,22727
Quantità Totale: 440
Importo complessivo annuo: € 2.300,00
Importo cauzione provvisoria: € 92,00


Quesito 5
1) Vorremmo sapere qual'é la data prevista per il pagamento dei CIG;
Risposta:
vedi risposta fornita al quesito 2
2) I prezzi a base d'asta, esposti nel Capitolato Tecnico Tabella 1, per i lotti n. 1181 €. 81,86364 e
n. 1182 €. 25,44545 sono molto superiori all'unità di misura (FL). Ci sembrano prezzi riferiti al costo per
confezione
Risposta:
Si rettifica il lotto 1181 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 27,28788
Importo complessivo annuo: € 17.464,24
Importo cauzione provvisoria: € 698,57
Si rettifica il lotto 1182 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 5,08909
Importo complessivo annuo: € 49.812,01
Importo cauzione provvisoria: € 1.992,48
Quesito 6
1) In merito all'importo dovuto all'AVCP,
qualora l'Azienda non fosse tenuta a versare alcun importo all'AVCP, bisogna produrre una dichiarazione
sostitutiva, firmata digitalmente, da inviare insieme all'offerta, con la quale si dichiara che per i lotti
partecipati non è previsto alcun importo da versare all'AVCP?
Risposta:
La ditta, qualora presenti offerta esclusivamente per lotti che non comportano versamento di importo alla
AVCP, potrà adottare tale modalità qualora lo ritenga utile. Non è requisito di presentazione dell’offerta
richiesto da questa stazione appaltante
2) Sul documento riassuntivo da inviare unitamente alla cauzione provvisoria bisogna indicare, oltre ai lotti
cui l'impresa partecipa e all'importo dovuto a titolo di cauzione per ciascun lotto, anche l'importo dovuto
all'AVCP per ciascun lotto?
Risposta l’art.5 del capitolato d’oneri specifica che “In caso di partecipazione a più lotti la ditta dovrà
indicare i lotti per i quali partecipa, qualora effettui il pagamento con un solo bollettino o versamento”
.
3) Relativamente al documento riepilogativo di tutti gli AIC offerti da inviare in sede di gara unitamente
all'offerta, tale documento va prodotto solo per quei lotti che al loro interno prevedono diverse formulazioni
e/o dosaggi o anche per lotti diversi (identificati con numeri diversi) che magari si riferiscono allo stesso
principio attivo ma con dosaggi e/o formulazioni diverse?
Risposta: si veda in proposito l’art.10 lettera 2 del capitolato d’oneri solo ; “nel caso il lotto richieda più
formulazioni farmaceutiche/dosaggi la ditta indicherà un solo AIC nell’offerta. In allegato dovrà essere
trasmesso un documento riepilogativo di tutti gli AIC offerti, completo di tutte le informazioni richieste dai
punti 1 a 10 del presente comma
”;
Quesito 7
Lotto 154 - con riferimento alla gara telematica per la fornitura di medicinali e alla risposta del quesito 4 che
vede rettificato il prezzo a base d'asta : euro 0,324 a tbf del lotto in oggetto. Le quantità ( in unità di misura)
TOTALE riportate nel capitolato rimangono invariate ? Quindi 600?
L'importo annuo del lotto e l'importo della cauzione provvisoria subiscono delle variazioni?
Risposta:
Si rettifica il lotto 154 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 0,324
Quantità Totale: 30.000
Importo complessivo annuo: € 9.720,00
Importo cauzione provvisoria: € 388,80

Quesito 8
In relazione alla procedura in oggetto siamo richiedere alcuni chiarimenti in merito a come debbano essere
interpretati gli artt. 4 e 4.1 del Capitolato d'Oneri.
Più in particolalare i quesiti che Vi sopponiamo sono i seguenti:
1) Due società collegate tra loro ai sensi dell'art. 2359 c.c. possono partecipare alla gara ciascuna per lotti
diversi (formulando offerte autonome e distinte) oppure partecipare riunite in RTI per il medesimo Lotto
formulando così un'unica offerta?
2) Il limite posto dall'art. 4.1 vale solo all'interno di uno stesso Lotto o si estende anche a tutti gli altri Lotti?
In altre parole: il soggetto che partecipa singolarmente con riferimento ad un determinato Lotto è obbligato a
partecipare in forma individuale anche per gli altri Lotti? In caso di risposta affermativa vorremmo capire le
ragioni giustificatrici di tale limite.
Risposta:
1) Si risponde positivamente al quesito. Pertanto due società collegate tra di loro possono partecipare alla
gara ciascuna per lotti diversi, formulando offerte autonome e distinte. Altresì possono partecipare riunite in
R.T.I. per il medesimo lotto, formulando un’unica offerta, purché venga tassativamente e puntualmente
rispettato quanto previsto dai commi 4 e 13 dell’art. 37 del D.Lgs. 163/06.
2) Conformemente al disposto di cui al comma 7 dell’art. 37 del D.Lgs. 163/06, l’art. 4.1 del capitolato
d’oneri fa divieto al soggetto che intenda partecipare a più lotti di presentarsi sia in forma individuale sia in
raggruppamento o consorzio ordinario di concorrenti al fine di assicurare la massima concorrenza ed
incentivare il libero confronto tra i partecipanti

Quesito 9
con la presente avrei bisogno di delucidazioni in merito a lotto n. 109 - Cap. Spec. Tab. 1 in quanto il prezzo
a base d'asta unitario di € 14,82818, a ns. modesto avviso potrebbe essere in realtà di € 148,2818.
Le chiediamo gentilmente di verificare anche al fine di effettuare l'eventuale nuovo calcolo dell'importo della
fidejussione provvisoria.
Risposta:
Si rettifica il lotto 109 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 148,281818
Importo complessivo annuo: € 80.072,18
Importo cauzione provvisoria: € 3.202,89
Quesito 10
1) Il lotto 175 richiede BACILLO CALMETTE GUERIN (BCG) FL INIET 1 ML con un prezzo a base
d'asta di € 21,58788. C'è sicuramente un errore in questa richiesta in quanto a far data dal 27 giugno 2003 il
BCG è venduto in un unico flacone da ml. 5 e mg. 81 che sostituisce la confezione di 3 flaconi da 1 ml. e
mg. 27.
Inoltre da un controllo effettuato abbiamo visto che la base d'asta da Voi indicata si riferisce al singolo
vecchio flacone da 1 ml alla data del 2006, ad oggi il 50% del Prezzo al Pubblico per il nuovo
confezionamento da mg. 81 risulta essere inferiore al prezzo da Voi indicato moltiplicato per tre.
Si richiede pertanto la verifica dei dati di cui sopra con successiva rettifica del Capitolato Tecnico.
Risposta:
Si rettifica il lotto 175 nel seguente modo:
dosaggio: 5ML 81MG
prezzo base d’asta unitaria: € 61,14091
Importo complessivo annuo: € 80.400,30
Importo cauzione provvisoria: € 3.216,01
2) Il lotto 419 richiede CLOTRIMAZOLO + METRONIDAZOLO e riporta un prezzo a base d'asta di €
4,17273 che sicuramente corrisponde a quello a confezione e non a unità. Chiediamo pertanto la verifica del
dato e l'eventuale successiva rettifica del Capitolato Tecnico.
Risposta:
Si rettifica il lotto 419 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 0,43636
Importo complessivo annuo: € 327,27
Importo cauzione provvisoria: € 13,09
3) I lotti 863 e 864 richiedono INTERFERONE ALFA e riportano rispettivamente un prezzo a base d'asta di
€ 15,27038 e € 29,95927, poichè ci risultano essere troppo bassi chiediamo che vengano verificati e
confermati oppure rettificati.
Risposta:
Si rettifica il lotto 863 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 18,75909
Importo complessivo annuo: € 2.476,20
Importo cauzione provvisoria: € 99,05

Si rettifica il lotto 864 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 37,51364
Importo complessivo annuo: € 5.176,88
Importo cauzione provvisoria: € 207,08
Quesito 11
1) Il lotto 1337 PROPOFOL FL IV 20ML 10MG/ML 1% in cosa differisce dal lotto 1339 PROPOFOL FL
IV 20ML 10MG/ML?
Risposta:
Il lotto 1339 è annullato.
Si rettifica il lotto 1337 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 3,95636
Quantità Totale: 29.545
Importo complessivo annuo: € 116.890,66
Importo cauzione provvisoria: € 4.675,63
2) Per il lotto 1341 PROPOFOL FCL IV 50ML si prega di voler specificare dosaggio/concentrazione, se
diverso da quella del lotto 1338?
Risposta:
Si rettifica il lotto 1338 nel seguente modo:
U.M.: SIR PRE-RIEMPITA
Restano invariate tutti gli altri elementi del lotto
Si rettifica il lotto 1341 nel seguente modo: Dosaggio: 50 ML 10 MG/ML U.M.: FL prezzo base d’asta unitaria: € € 5,70455 Importo complessivo annuo: € 41.500,60 Importo cauzione provvisoria: € 1.660,02 Quesito 12
1) Lotto n. 65 ADALIMUMAB PENNE 40 MG/0,8 ML - Si chiedono chiarimenti, in merito al valore posto
a Base d'Asta del Lotto, in quanto risulta essere inferiore a quanto stabilito dall'AIFA.(Attualmente pari ad
Euro 465,89391 comprensivo dello sconto del 8,21%) Il prezzo ex factory del prodotto oggetto del lotto è
determinato dall'applicazione della Determinazione n. 27 del 17.10.2007 pubblicata sulla G.U. n. 271 del
21.11.2007, Determinazione A.I.F.A. del 09.02.2007 pubblicata sulla G.U. n. 43 del 21.02.2007 ed in vigore
a partire dal 01.03.2007 sino al 29.02.2008 e Determinazione A.I.F.A. del 28.02.2007 pubblicata sulla G.U.
n. 57 del 09.03.2007.
Risposta:
Si rettifica il lotto 65 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 465,89391
Importo complessivo annuo: € 163.062,87
Importo cauzione provvisoria: € 6.522,51

2) Lotto n. 989 LOPINAVIR + RITONAVIR CPR RIV 200 MG + 50 MG - Si chiedono chiarimenti, in
merito al valore posto a Base d'Asta del Lotto, in quanto risulta essere inferiore a quanto stabilito dall'AIFA.(
Attualmente pari ad Euro 2,85183 ) Il prezzo ex factory del prodotto oggetto del lotto è determinato
dall'applicazione Determinazione A.I.F.A. del 18.06.2006 pubblicata sulla G.U. n. 227 del 29.09.2006 ed in
vigore a partire dal 30.09.2008, in linea con la Determinazione A.I.F.A. del 09.02.2007 pubblicata sulla G.U.
n. 43 del 21.02.2007 ed in vigore a partire dal 01.03.2007 sino al 29.02.2008 e Determinazione A.I.F.A. del
28.02.2007 pubblicata sulla G.U. n. 57 del 09.03.2007.
Risposta:
Si evidenzia che la base d’asta inserita in gara è già conforme alla determina AIFA citata da codesta Ditta.
3) Lotto n. 1232 PALIVIZUMAB FL 50 MG - Si chiedono chiarimenti, in merito al valore posto a Base
d'Asta del Lotto, in quanto risulta essere inferiore a quanto stabilito dall'AIFA.( Attualmente pari ad Euro
490,37 ) Il prezzo ex factory del prodotto oggetto del lotto è determinato dall'applicazione del Decreto
U.A.C./C. n. 96/2000 dell'08.02.2000 - G.U. n. 43 del 22.02.2000.
Risposta:
Si rettifica il lotto 1232 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 490,37
Importo complessivo annuo: € 12.259,25
Importo cauzione provvisoria: € 490,37
4) Lotto n. 1243 PARACALCITOLO FL 5 MCG/ML - Si chiedono chiarimenti, in merito al valore posto a
Base d'Asta del Lotto, in quanto risulta essere inferiore a quanto stabilito dall'AIFA.( Attualmente pari ad
Euro 17,67015 ) Il prezzo ex factory del prodotto oggetto del lotto è determinato dall'applicazione della
Determinazione A.I.F.A. n. 38 del 11.01.2005 pubblicata sulla G.U. n. 17 del 22.01.2005, G.U.n. 151 del
02.07.2007 in linea con la Determinazione A.I.F.A. del 09.02.2007 pubblicata sulla G.U. n. 43 del
21.42.2007 ed in vigore a partire dal 01.03.2007 sino al 29.02.2008 e Determinazione A.I.F.A. del
28.02.2007 pubblicata sulla G.U. n. 57 del 09.03.2007.
Risposta:
Si rettifica il lotto 1243 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 17,67015
Importo complessivo annuo: € 128.108,59
Importo cauzione provvisoria: € 5.124,34
5) In fase di negoziazione on-line, consapevoli di presentare offerta per un lotto con prezzo unitario superiore
alla base d'Asta, chiediamo se l'inserimento di quest'ultimo blocchi la negoziazione on line, il proseguimento
e la generazione del documento offerta (file pdf) da sottoscrivere a mezzo firma digitale.
Risposta:
Si rammenta che, ai sensi dell’art.9 del capitolato d’oneri, le basi d’asta indicate nei Capitolati
tecnici_tabella1 e 2 non possono essere superate, a pena di esclusione. Pertanto l’inserimento di prezzi
superiori alla base d’asta fissata per singolo lotto non è consentita dalla piattaforma.
Quesito 13
1) Richiediamo chiarimenti in merito ai lotti 1089 e 1091 (Metronidazolo) e lotti 1132 e 1133 (naxolone 0,4
mg) stesso principio attivo e stessa forma farmaceutica , ma con prezzo a base d’asta diversi.
Risposta:
Il lotto 1089 è annullato.
Si conferma integralmente il lotto 1091
Il lotto 1133 è annullato.
Si conferma integralmente il lotto 1132
Quesito 14
1) Lotto 374, sul Capitolato Tecnico viene indicato, come unità di misura, "ML". Questo sta a significare che
il prezzo unitario d'offerta deve essere riferito a ML anche se il prezzo unitario a base d'asta indicato sul
Capitolato Tecnico è riferito al flacone?
Risposta:
Si rettifica il lotto 374 nel seguente modo:
UNITA’ DI MISURA: FLC
2) Lotto 613, sul Capitolato Tecnico viene indicato, come unità di misura, "PZ", cosa si intende? Flacone?
Il prezzo unitario d'offerta si deve riferire al flacone?
Risposta:
Per PZ si intende l’unità di misura a FLC e di conseguenza l’offerta deve essere formulata a flaconi.
Quesito 15
1) Premesso che il lotto 219 – Bisoprololo Emifumarato viene richiesto un dosaggio di 10mg cpr si richiede
al lotto 222 è stato erroneamente inserito lo stesso dosaggio e cioè 10mg anziché 7,5mg (dosaggio mancante)
Risposta:
Si rettifica il lotto 222 nel seguente modo:
Dosaggio: 7,5 mg
Quantità: 1.500
prezzo base d’asta unitaria: € 0,15065
Importo complessivo annuo: € 225,98
Importo cauzione provvisoria: € 9,04

2) Premesso che il lotto 1285 – Pirazinamide (prodotto esclusivo della scrivente) si richiede un dosaggio di
500 mg -50 cpr si richiede che differenza c’è con il lotto 1286 Pirazinamide 500 mg -50 cpr. Se si tratta di
un errore e che quindi uno dei lotti può essere stralciato, sommando le quantità richieste
Risposta:
Il lotto 1285 è annullato.
Si conferma integralmente il lotto 1286
Quesito 16
lotti n. 1167 e 1169 (NItroglicerina 5mg). In particolare per entrambi i lotti sono stati indicati dei base d'asta
assolutamente anomali, e allo stesso tempo il lotto 1167 riporta la forma farmaceutica FL, mentre il lotto
1169 riporta PZ.
Risposta:
Il lotto 1169 è annullato.
Si rettifica il lotto 1167 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 1,18227
Quantità Totale: 61.090
Importo complessivo annuo: € 72.224,87
Importo cauzione provvisoria: € 2.888,99

Quesito 17
1) Relativamente al lotto 1050 (metadone sciroppo 1000ml 0.5%) una ditta espone che il sistema necessita di
sistemi di erogazione sia automatici che semiautomatici con canoni di noleggio e assistenza onerosi. Pertanto
chiede di rivedere sia il prezzo a base d'asta sia l'inserimento dei canoni onerosi per i sistemi di erogazione
automatici e semiautomatici.
E chiede tecnicamente, come inserire gli importi dei canoni nel format dei prezzi di Consip?
Risposta:
Si rettifica il lotto 1050 nel seguente modo:
prezzo base d’asta unitaria: € 58,00000
Importo complessivo annuo: € 29.000,00
Importo cauzione provvisoria: € 1.160,00
Gli importi dei canoni per il noleggio e/o assistenza tecnica dei sistemi di erogazione del metadone andranno
specificati in una offerta, firmata digitalmente ed inviata in allegato all’offerta economica che verrà spedita
alla piattaforma tecnologica del Sistema ai sensi dell’art.9 del capitolato d’oneri.
2) Relativamente al lotto 245, nella cella relativa alla forma farmaceutica avete scritto FL "IPERBARICA",
ma c'è stato un errore di trascrizione? in realtà "IPERBARICA" volevate scriverlo nella cella sottostante,
ovvero quella relativa al lotto 246 ?
Risposta:
Si rettifica il lotto 245 nel seguente modo:
Forma farmaceutica: FL
Si rettifica il lotto 246 nel seguente modo:
Forma farmaceutica: FL IPERBARICA
Restano invariate tutti gli altri elementi dei lotti
3) Relativamente al lotto 375 per "citalopram 20 gr" si deve intendere 20 mg?
Risposta:
Si rettifica il lotto 375 nel seguente modo:
Dosaggio: 20 mg
Restano invariate tutti gli altri elementi del lotto
4) Relativamente ai lotti 1132 e 1133 richiedete sempre la stessa formulazione per adulti, è corretto? oppure
una delle due doveva essere pediatrica? (anche la base d'asta differente farebbe supporre che una delle due
sia pediatrica)
Risposta:
Vedi QUESITO 13
Quesito 18
In relazione alla procedura in oggetto siamo richiedere alcuni chiarimenti in merito a come debbano essere
interpretati gli artt. 4 e 4.1 del Capitolato d'Oneri. Più in particolalare i quesiti che Vi sopponiamo sono i
seguenti:
1) Due società collegate tra loro ai sensi dell'art. 2359 c.c. possono partecipare alla gara ciascuna per lotti
diversi (formulando offerte autonome e distinte) oppure partecipare riunite in RTI per il medesimo Lotto
formulando così un'unica offerta?
Risposta:
vedere risposta 1) quesito 8
2) Il limite posto dall'art. 4.1 vale solo all'interno di uno stesso Lotto o si estende anche a tutti gli altri Lotti?
In altre parole: il soggetto che partecipa singolarmente con riferimento ad un determinato Lotto è obbligato a
partecipare in forma individuale anche per gli altri Lotti? In caso di risposta affermativa vorremmo capire le
ragioni giustificatrici di tale limite.
Risposta:
vedere risposta 2) quesito 8
Quesito 19
Nel Vs. capitolato tecnico si evince che per il lotto n. 52 il deposito cauzionale provvisorio è disposto in
€3,30. Si chiede, visto l’importo esiguo, la possibilità di essere esonerati dalla presentazione di tale
documento, fermo restando la piena disponibilità a presentare comunque l’impegno del fideiussore a
rilasciare cauzione definitiva in caso di aggiudicazione ai sensi dell’art. 113 del D.Lgs. 163/2006, così come
disposto dall’art. 75, comma 5 del medesimo decreto. In caso di risposta negativa, contestualmente si chiede
se il deposito cauzionale provvisorio possa essere costituito mediante assegno circolare.
Risposta:
Il deposito cauzione provvisorio è necessario, a prescindere dal suo importo, ai sensi dell’art. 75 del D.Lgs.
163/2006 ed ai sensi del comma 2 del medesimo articolo può essere costituita, a scelta dell’offerente, in
contanti o in titoli del debito pubblico garantiti dallo Stato.
Si effettuano le seguenti rettifiche a seguito di verifiche d’ufficio:
Il lotto 998 viene modificato come segue:
Descrizione: MACROGOL(3350) + SODIO BICARBONATO + SODIO CLORURO + POTASSIO
CLORURO
Restano invariate tutti gli altri elementi del lotto
Il lotto 1584 viene modificato come segue:
Descrizione: TOSSINA BOTULINICA 900 kDa
Restano invariate tutti gli altri elementi del lotto

Source: http://www.aslchieti.it/FILES/IDRP408_GA.pdf

nebraskapoison.com

8401 W. DODGE RD., SUITE #115, OMAHA, NE 68114; 1-800-222-1222; (402) 955-5555 Steven A. Seifert, MD, Medical Director Nebraska Regional Poison Center _____________________________________________ The Emergency Department is often the front line in dealing with significant toxic exposures. Here’s an update. 1) We’ve had a name and sponsorship change. We are now the Nebraska Regional Po

Platzierung des logos der einzelmarke

BASF introduces its food solutions in this “Kitchen” BASF opens new Kitchen Lab in Istanbul to present Arzu Aksoy Bilgen practically its solutions to food sector  Analyzing regional needs better with this initiative, BASF Human Nutrition division steps closer to customers in Middle East, Russia/CIS and Africa. The world’s leading chemical company BASF’s

Copyright © 2010-2014 Medical Pdf Finder